Partita di 1° categoria

Formazioni:

Rottofreno: Massimini, Ciuffo,Pollini, Manenti, Delfanti (67’ Freschi), Mihajlovic, Ozzola, Casulli, Maffi, Stojkov (86’ Esseghir), Rossi.

All. Soressi

San Secondo: Terenzio, Pezzarossa (69’ Daccò), Borelli, Miserotti, Manicone, Boggio, Pompini, Angelini, Talignani, Lorenzini, Lauriola (45’Balestrazzi, 78’ Gazza)).

All. Pompini (in panchina Manini)

Arbitro: Sig. Benevelli (Sez. Modena)

Reti: 51’, 78’ Pompini, 70’ Stojkov (R), 85’ Ozzola, 90’ Lorenzini.

CRONACA:

bella prova di orgoglio del Rottofreno, che tra le mura amiche cede alla distanza contro il forte San Secondo.

Bravi i ragazzi di Soressi a restare in partita e a rimontare due volte lo svantaggio nonostante l’inferiorità numerica.

Nonostante il grande impegno profuso e la voglia al novantesimo Lorenzini trova il tap in vincente e regala ai sui tre punti d’oro.

Parte bene il Rottofreno che con Stojkov da mezzapunta cerca di imbecacre i veloci Maffi e Rossi.

Al 15’ Maffi si libera in area ma il suo pallonetto sorvola di poco la traversa.

Al 17’ Lauriola entra in area da destra, tira in diagonale ma la palla si spegne sul fondo.

Al 20’ punizione all’altezza del corner per i locali, calcia Ozzola teso in area, Casulli non arriva ad impatatre e Ciuffo appostato sul secondo palo calcia fuori di un soffio.

Al 33’ Stojkov si libera al limite cerca il palo lontano in diagonale con la palla che esce di un palmo a portiere battuto.

Secondo tempo con gli ospiti che alzano il baricentro, ma la prima palla gol è per il Rottoferno, Maffi si libera al limite ma calcia fuori.

Gol sbagliato, gol subito, Talignani centra in area per Pompini che lasciato incredibilmente solo non ha difficoltà ad appoggiare in rete di testa.

La partita potrebbe chiudersi al 54’, Pollini trattiene in area Lorenzini, per l’arbitro è rigore ed espulsione. Sul dischetto va lo stesso attaccante che calcia sul palo.

I biancorossi fanno fatica a ritrovare le misure, e ci vuole il miglior Assimini che almeno in tre occasioni tiene in partita i suoi.

Al 70’ Stojkov difende palla in area, Dacco’ cerca di anticiparlo ma invece della palla trova le gambe dell’attaccante. Rigore sacrosanto che lo stesso Stojkov trasforma con freddezza.

Al 78’ punizione in area per gli ospiti, ancora Pompini appostato sul secondo palo di testa trova lo spiraglio giusto.

I locali non ci stanno e si buttano avanti, all’85’ punizione dal limite per il Rottoferno, batte Stojkov, la barriera respinge ma la palla giunge ad Ozzola che lascia partire un rasoterra di sinistro che si spegno nell’angolo basso fuori dalla portata di Terenzio.

Al 90’ Talignani da destra lascia partire un diagonale velenoso che Massimini respinge sui piedi di Lorenzini (partito in sospetto fuorigioco) che non ha difficoltà a mettere in porta.

Nell’ultimo minuto di recupero è bravo Terenzio a deviare in angolo un colpo di testa a botta sicura di Freschi.

esseffe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.