CATEGORIA ALLIEVI

Premetto che la mia considerazione che seguirà non vuole minimamente sminuire la vittoria di oggi della Nibbiano-valtidone che è stata netta e meritata, ma quando ci si oppone a 11 avversari agguerriti in 6 è palese che le forze in campo sono sproporzionate.
Seconda premessa: oggi non sarò diplomatico ma al contrario brutale e cattivo nell’esprimere il mio pensiero.
Penso a Lucchini, Bianchini, Bernini, Olcelli, Corti e Caracalli che hanno lottato soli e disperati contro i nostri avversari.
Penso a quel 20% della nostra rosa che si è giustamente presentata sul campo con le scarpe adeguate e non con suole da campi sintetici.
Forse è per questo motivo che gli avversari ci anticipavano sempre, arrivavamo sempre secondi sulla palla; la seconda ipotesi potrebbe essere la mancanza di concentrazione e una sorta di paura, sicuramente difetto più difficile da correggere che non il semplice acquisto di un paio di scarpe a sei tacchetti.
Sono profondamente deluso perché il non aiutare questi compagni e indossare attrezzi non adeguati, seppure avvisati, è segno di scarso interesse per la squadra e mancanza di rispetto verso la società, i dirigenti, gli allenatori, ma soprattutto i propri compagni.
Questo proprio non mi piace ed è la sola causa dei nostri insuccessi.
La soluzione dei problemi è sempre semplice, poche balle.
I sei ragazzi menzionati oggi sono esempi da seguire, vanno ammirati e rispettati e bisogna essere onorati di giocare con loro.
LAVORIAMO TUTTI INSIEME PER ESSERE LORO PARI.

Max Garatti

414-18-sep-13-48

Settembre 18, 2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.